Spazi ed Edifici Pubblici

GAM

Ideazione di una Galleria Museale Urbana open air finalizzata alla creazione di un sistema innovativo di accoglienza e valorizzazione turistica della Città di Latiano.

Località

Latiano (BR)

Anno di completamento

2019

Architetto e Direttore Lavori

Arch. Gabriella Verardi

Collaboratori

Arch. Daniela Trisolino

L’Amministrazione Comunale di Latiano, in seguito alle opportunità previste per il settore turistico con l’Avviso Pubblico della Regione Puglia per la “Selezione di interventi strategici per la fruizione di aree ed infrastrutture, finalizzati prioritariamente al miglioramento della qualità dei sistemi e dei servizi di accoglienza nel settore turistico” approvato con Determinazione n.45 del 22/05/2018, ha avviato un sostanzioso programma di lavoro a cura dell’Ufficio Urbanistica e del Settore Lavori Pubblici, al fine di definire una visione strategica di valorizzazione turistica unitaria per la città e per l’intero territorio comunale. Il primo passo è stato quello di predisporre un “Quadro Strategico per la valorizzazione turistica del patrimonio dei Beni Culturali nel territorio del Comune di Latiano”, attraverso il quale sono stati individuati tre filoni di intervento principali:

  1. Creazione di una rete di connessione fra le Masserie e le Ville Rurali
  2. Realizzazione di un nodo territoriale multimodale funzionale alla fruizione turistica urbana/extraurbana
  3. Creazione di un circuito di attrattori turistici urbani da connettere al sistema territoriale

Ai fini della partecipazione all’Avviso Pubblico Regionale, si è ritenuto prioritario concentrare le risorse sull’implementazione della strategia per la “Creazione di un circuito di Attrattori Turistici urbani da connettere al sistema territoriale” in modo da realizzare una vera e propria Galleria Museale “Open Air” che diventi un forte “landmark” e contribuisca alla creazione di un “Place Brand” forte, riconoscibile, comunicabile. L’idea progettuale è quella di valorizzare gli Attrattori Culturali Urbani presenti, lavorando sugli assi stradali su cui gli stessi insistono, per ripensare l’intero percorso storico come una “Galleria Museale Urbana Open Air”, dove socializzare, passeggiare e sostare, ma anche conoscere e riconoscere la storia identitaria della città. Una visione di questo tipo deve essere necessariamente supportata da un progetto di pedonalità diffusa e da soluzioni in grado di privilegiare una mobilità lenta. Inoltre, dovrà essere posta particolare attenzione alla qualità dello spazio urbano e a un progetto di comunicazione che sappia orientare e informare i visitatori, rendendo di immediata riconoscibilità i suddetti Attrattori. A raccontare la “collezione” della Galleria Museale Urbana vi saranno “Totem” che, posizionati in corrispondenza degli Attrattori storici e culturali, forniranno le informazioni chiave tramite brevi descrizioni e l’utilizzo di QRCODE che rimanderanno a ulteriori contenuti multimediali inerenti il Bene Culturale di riferimento (anche tecnologie di Realtà Aumentata). Lo scopo del progetto che verrà fruito tramite Realtà Aumentata è quello di creare un ambiente interattivo, in grado di offrire un’immagine chiara e riconoscibile della Galleria Open Air e di sottolineare la connessione con i Beni diffusi extraurbani.

Icon Cultura locale

100%

Cultura locale

Icon Design su Misura

80%

Design su Misura

Icon Sostenibilità

90%

Sostenibilità